Giulio Picelli

 

  Giulio Picelli è nato a Padova il 31 gennaio 1934. Vive e opera a Milano.

"....La donna, presenza costante. Sempre la stessa, enigmatica, diafana, lontana. Per precauzione forse, spesso è già messa in cornice: non una donna, ma il ritratto di una donna, anch’essa destinata alla polvere del tempo. Oggetti dunque sfuggenti, inafferrabili, ombre intraviste e dimenticate. Ma l’insieme, il quadro, ha una presenza reale, un peso che si impone. Perché Picelli, altrettanto è vago nel racconto e nei significati, quanto concreto nella stesura pittorica; sfaccettata, variegata di tante implicazioni, complessa quanto ricca. Dipingendo, è come se si facesse condurre una mano dalla sua completa preparazione classica, l’altra dagli echi magicamente frammisti del post-impressionismo. A questo punto ci si potrebbe chiedere: attraverso componenti tanto eterogenee, e con una oggettualità così ambigua, qual è il risultato?
Un quadro romantico senza romanticismo, crepuscolare senza sentimentalismo, espressionista senza espressionismo, simbolico senza simbolismo, reale senza realismo, moderno senza modernismo: è un quadro di Giulio Picelli." - Maurizio Corgnati

Mostre personali di Giulio Picelli:
1970 - Galleria “Accademia”, Milano. Circolo “FC Internazionale”, Milano.
1971 - Galleria “Plinius”, Milano. Galleria “La Ripa”, Milano.
1972 - Galleria “Il Ricciolo”, Milano.
1973 - Galleria “Permanente”, Bergamo. Galleria “Le Firme”, Milano.
1974 - Galleria “Permanente”, Bergamo. Galleria “La Cornice”, Desenzano. Galleria “Le Firme”, Milano.
1975 - Galleria “The Judgement”, Padova.
1976 - Galleria “Il Vertice”, Milano. Galleria “L’incontro”, Verona. Galleria “Il Cenacolo”, Ravenna.
1977 - Galleria “Il Voltone della Molinella”, Faenza. Galleria “Il Vertice”, Milano.
1978 - Galleria “Trentotto”, Bergamo. Galleria “Tibaldi”, Bologna. Galleria “Città di Riva”, Riva del Garda.
1979 - Galleria “La Meridiana”, Verona. Galleria “La Sfinge”, Catania.
1980 - Galleria “Il Vertice”, Milano. Galleria “T. Tasso”, Bergamo. Galleria “George Gallery”, Londra.
1981 - Galleria “Club del Collezionista”, Novara.
1982 - Galleria “Palazzo Comunale”, Brindisi. Galleria “Sant’Andrea”, Milano.
1983 - Galleria “Andreani”, Mantova. Galleria “Città di Riva”, Riva del Garda. Galleria “L’Acquario”, Forlì.
1984 - Galleria “Il Prisma”, Verona. Galleria “La Cittadella”, Torino. Galleria “San Paolo”, Bologna. Galleria “La Garritta”, Bergamo.
1985 - Galleria “Arte Studio”, Montichiari. Galleria “La Primula”, Camogli. Galleria “La Filanda”, Verano Brianza.
1986 - Galleria “Centro dell’Incisione”, Milano. Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure. Galleria “Biblioteca Comunale”, Brindisi.
1987 - Galleria “Giordano”, Genova. Galleria “Ghelfi”, Verona.
1988 - Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure.
1989 - Galleria “M.G. Arte”, Brindisi.
1990 - Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure. Galleria “Espace Bonnard”, Le Cannet. Galleria “Falco”, Martinsicuro (Teramo).
1991 - Galleria “Manzoni”, Bergamo. Galleria “M.G. Arte”, Brindisi.
1992 - Spazio Espositivo “Giò”, Perugia.
1993 - Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure.
1995 - Galleria “Mainart”, Bologna. Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure. Palazzina “Warowland”, Salsomaggiore.
1996 - Comune di Magreglio (Como).
1997 - Galleria “Boeri”, Salsomaggiore. Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure.
1998 - Galleria “La Torre”, Milano.
2000 - Galleria “Man Arte”, Parigi.
2005 - Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure.
2007 - Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure.
2009 - Galleria “Ghiglieri”, Finale Ligure.
2010 - Galleria “arianna Sartori”, Mantova.

Recensioni su Giulio Picelli:
Catalogo Pittura Europea Contemporanea; La Revue Moderne; Annuario Artisti visivi; Archivio Storico Degli Artisti - Ed. I.E.D.A.; La Valigia Diplomatica; Il Pungolo Verde; Il Quadrato; Mercato della Pittura Contemporanea; Annuario Comanduc-ci; Catalogo Nazionale Bolaffi; Informazione Arte; Panarte; Il Subbio; Il Miliardo; Parliamoci; Artecultura; Bresciaoggi; La Gazzetta di Mantova; l’ Eco di Bergamo; Il Mattino di Verona; La Stampa; La Gazzetta del Mezzogiorno; Il Resto del Carlino; Il Giorno; Il Gazzettino; Il Secolo XIX, ARCHIVIO.

Hanno scritto di Giulio Picelli:
L. Budigna, D. Villani, L. Lazzari, A. Peracchio; M. Monteverdi, I. Pessina, V. Castelli, M. Pistono, P. Rossi, E. Vigorelli, B. Rosa, A. Mistrangelo, M. Tinazzi, V. Bottino, M. Corgnati, J. Pierre Jouvet, Daniela Ruggi, Pier Luigi Senna.

Le opere di Giulio Picelli si trovano in collezioni private di:
Argentina, Austria, Canadà, Cina, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Israele, Spagna e Stati Uniti

 

Il mio omaggio al maestro Giulio Picelli si completa con questo video clip che riproduce alcune delle sue opere.