maestro Rosario Mercuri

 

Rosario Mercuri è nato a Leonforte (Enna) nel 1958, si è diplomato nel 1977 presso il Liceo Artistico Statale di Bari, ha frequentato successivamente l’Accademia di Belle arti e la facoltà di lettere e filosofia di Bari. Pittore e scultore, vive ed opera in Santo Spirito. Esordisce e partecipa attivamente alla vita artistica nazionale dal 1979. Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private. E’ fondatore nell’aprile del 1996 del “Movimento Arte Libera” a Bari. Ha illustrato la copertina del catalogo ufficiale “Spazio aperto all’arte” in festa d’estate di Bari, edizione 1996 e 1997. Hanno scritto di lui: N. Ventafridda, R. Angela , Mauro Mezzina , A.Finetti. Ha partecipato, fra le tante mostre , a: Enkomion, Arte in vetrina.

 

Se per arte concettuale si intende l'arte del concetto , per Rosario Mercuri il concetto principe , spiritus movens della sua produzione è che la conoscenza sia un fatto collettivo , sociale , quasi corale...


Nell'opera "Via Rosario Mercuri , pittore scultore", egli ipotizza il suo nome in una targa toponomastica sinteticissima , vero premio e stoica testimonianza del suo annoso percorso umano ed artistico , incentrato sul tema della perpetuità della vita e sulla derisione-esorcizazzione   autocommiserativa della morte , dal cui pensiero egli trova consolazione esclusivamente nei baci delicatissimi e sensualissimi , rifornimenti narcisistici di una fantomatica quanto conturbante e sex-simbol di warholiana memoria .


L'opera di Rosario Mercuri unifica in sè tre correnti dell'arte contemporanea : arte materica , arte concettuale  e  dadaismo.
        

 

MELA PRIMA , un opera dell'artista Rosario Mercuri

"Mela prima"

Telefono

"Telefono"  è un'opera dell'artista Rosario Mercuri

 

"Rosario Mercuri, siciliano di Leonforte, continua con estrema serenità e coerenza il suo percorso estetico descrivendo, come vera e propria realtà fisica, non in modo oggettivo ma matematico oggetti i più diversi e della quotidianità.
Una poetica, la sua, dell'attuale società tecnologica che si appalesa una sorta di riduzione del mondo e della realtà esterna fuori da ogni generalità artistica, convogliata verso una precisa direzione del messaggio tesa ad indicare al fruitore la sua stessa scelta/realizzazione di valori la cui esistenza è oggettivabile nel limite conoscitivo del fruitore stesso. Interessanti le sue sperimentazioni concettuali nelle quali un qualsiasi oggetto, nel nuovo rapporto e nella nuova rappresentazione spaziale, acquista un'espressività diversa pur conservando una propria organicità iniziale."
- Lello Spinelli, critico d'arte e letterato.

 

"RETRO(PRO)SPETTIVA" di Rosario Mercuri
L'A.M.A.C.I. (l'Associazione musei d'arte contemporanea italiani) in occasione della VI° Giornata del Contemporaneo, presso la Pro-Loco di Bari Santo Spirito (Corso Garibaldi 31/B) presenta una mostra antologica dell'artista ROSARIO MERCURI, intitolata "Retro(pro)spettiva".

 

 

 

Una serata veramente "deliziosa" quella dell'inaugurazione della retrospettiva dell'artista Rosario Mercuri (mio carissimo amico e collega da oltre trent'anni) nella giornata indetta dall'AMACI per il contemporaneo, nella piccola ma accogliente sala esposizioni della Pro-Loco di Santa Spirito. Ad allietare la serata (come sempre in ottima forma e splendore) la nota cantante Tina Mercuri e il maestro M. Abrescia. ...come si dice dalle nostre parti , "Una serata a regola d'arte".
Auguri Rosario, li meriti tutti.
 

 

Ultimo aggiornamento:  20-04-21