Vincenzo Iacobelli

 

 Vincenzo Iacobelli è nato a Napoli nel 1961 . Pittore figurativo autodidatta ha mostrato sin da piccolo un interesse ed una naturale predisposizione verso il disegno e la pittura ,cosa che lo ha portato negli anni a perfezionare la sua tecnica e la sua tematica,facendogli raggiungere straordinari risultati di critica e di ricerca. Le sue opere sono presenti in numerose collezioni private ma gran parte della sua ultima produzione è possibile ammirarla sul sito "137 infiniti" di cui è anche solerte curatore . Vive ed opera in Somma Vesuviana nella provincia di Napoli.


 

 Vincenzo Iacobelli tra materia e spirito
"Immagini e cromatismi fluenti in un viaggio si dissolvono all'ombra di una solitudine che palpita nei colori, come nelle prospettive che accendono un dialogo dionisiaco, fondato sull'elasticità delle idee e nel rapporto gioia-dolore, dove appunto l'artista trae liricità.
Vincenzo Iacobelli s'inserisce con volontà nei canoni dei contemporanei, laddove il dipingere diviene "spiritualità" feconda per un uomo il cui universo è sostenuto da un pathos che genera luci e colore ravvicinati.
Il nostro pittore scolpisce con purezza d'intenti anatomie cosmiche, come tangibili incontri materia e spirito dove i valori della propria impronta offrono elegie e clessidre di riflessioni autentiche. Una sorta d’emozioni a ventaglio, infine, scopriamo nei lavori di Vincenzo Iacobelli, attento e baluardo conoscitore di coloriture d'immagini sempre sorrette da un sentimento d'amore tra sogno e realtà, come tra un distacco e un rapporto diretto, direbbe il filosofo Angelo Arpa da Venezia.
Sono opere, le sue, che attingono nel credo della natura, come nel vangelo della fede, dove preghiera e comunione di speranza racchiudono elegiache ricerche nell’assoluto del proprio intimo, quando conquista con impeto lo scettro della beatitudine con forme e fraseggi altamente filosofali.
Devo ammettere che l’opera di Iacobelli affronta con carica emotiva le radici di una esistenzialità pacata, le cui espressioni rafforzano lo spessore di un indagine non sempre consona per motivi che caratterizzano la società moderna, ma che appunto, rievocano una fondata cristianità del dovere in un mondo che crede ancora al bello e alle bellezze divine."


Gianni Ianuale presidente del club artisti italy

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento:  06-08-13